Locandina dello Spettacolo Locandina dello Spettacolo

"Non c'è Nulla di più Assennato che Perdere il Senno"

Alessio Antonacci nell'interpretazione di Giggio Alessio Antonacci nell'interpretazione di Giggio

 

Monologo surreale e comico di Alessio Antonacci, prodotto dal Teatro Ygramul, con la regia di Vania Castelfranchi, i costumi de La Piccola Costumeria Cunegonda e gli oggetti di scena di Ygramul.

Monologo con testi originali di Alessio Antonacci liberamente ispirati o rielaborati da Tingel Tangel di Karl Valentin.

 

Lo spettacolo è suddiviso in 6 quadri tematici e può quindi vivere in versione integrale (da circa 50 minuti) o in formule parziali mettendo in scena i vari singoli capitoli (da 6 fino a 50 minuti)

Ogni storia del monologo alterna drammaturgie originali scritte da Alessio Antonacci con parti ispirate a Tingel Tangel di Karl Valentin, sempre riadattate da Alessio Antonacci. 

 

La regia di Vania Castelfranchi riporta la figura del Personaggio protagonista di 'Giggio' all'estetica del Cabaret anni 1920'/'30 con un uso della voce alterata e 'petroliniana' e una fisicità legnosa, storta e biomeccanica. 

 

La scena ha una semplicità e una sintesi assoluta, adattabile a qualunque tipo di spazio teatrale e non, essendo composta unicamente da un Cubo/Zaino che, con veloci geometrie sceniche, diviene la totalità degli spazi narrativi; ogni faccia del Cubo rappresenta e mostra uno dei 'Temi' e dei relativi Capitoli dello spettacolo.    

Breve Promo Video dello spettacolo

Replica al XVIII Festival di Ludika 1243 - foto di Luisa Ciavattini Replica al XVIII Festival di Ludika 1243 - foto di Luisa Ciavattini

 

CURRICULUM delle Andate in Scena dello Spettacolo :

 ,

I   > 7 Settembre 2013 - lo spettacolo nasce con un solo racconto : "Il Teatro dell'Obbligo", ospite de 'La Notte delle Fiabe' di Paliano

II - III  > 22-23 Marzo Settembre 2013 - Primo Studio dello spettacolo, contenente già 4 Capitoli, andato in scena in due repliche allo Spazio Studio Ygramul

IV > 15 Maggio 2014 - Estratto del Primo Studio al Teatro Ygramul per il Festival di San Cleto

V   > 18 Maggio 2015 - Estratto del Primo Studio al Teatro Ygramul per il Festival di San Cleto

VI  > 25 Maggio 2016 - Estratto del Primo Studio al Teatro Ygramul per il Festival di San Cleto

VII > 31 Maggio 2016 - Estratto del Primo Studio presso il Parco della Caccerella 

VIII > 6 Agosto 2016 - Estratto del Primo Studio per la 'Serata di Poesie' a Castelvecchio Calvisio

IX  > 12 Gennaio 2017 - Nasce lo Spettacolo completo - e viene mostrato per metà al C.A.B.A.R.E'. al Teatro Furio Camillo

X   > 2 Febbraio 2017 - Viene portata in scena la seconda parte dello spettacolo definitivo al C.A.B.A.R.E'. al Teatro Furio Camillo

XI   > 9 Maggio 2017 - Estratto dello spettacolo al Festival di San Cleto al Teatro Ygramul

XII   > 14 Maggio 2017 - Il Secondo Studio viene mostrato in maniera integrale al Teatro Ygramul 

XIII  > 3 Giugno 2017 - Replica all'interno della Rassegna del Manhattan Comedy Club

XIV  > 7 Ottobre 2017 - Replica all'interno della Rassegna del Manhattan Comedy Club

XV   > 4 Novembre 2017 - Replica all'interno della Rassegna del Manhattan Comedy Club

XVI   > 2 Dicembre 2017 - Replica all'interno della Rassegna del Manhattan Comedy Club

XVII  > 15 Dicembre 2017 - Replica al Cabaret Night 

XVIII  > 17 Dicembre 2017 - Replica ospite di una serata di teatro al Centro Sociale Defrag 

XIX  > 6 Gennaio 2018 - Replica all'interno della Rassegna del Manhattan Comedy Club 

XX   > 1 Febbraio 2018 - Replica ospite del C.A.B.A.R.E.T. al Teatro Furio Camillo

XXI   > 15 Aprile 2018 - Replica all'Alchimista 

XXII   > 1 Maggio 2018 - Replica  per 'La Festa del Lavoro che non c'è' al C.S.O.A. Intifada

XXIII-XXIX  > dal 4 al 8 Luglio 2018 - 7 Repliche al XVIII Festival di Ludika 1243 a Viterbo

XXX    >  3 Dicembre 2018 - Intervento al Convegno di 'Filosofia sul Sessantotto' all'Università di TorVergata

XXXI   > 14 Dicembre 2018 - Intervento alla Festa del Teatro Ygramul

XXXII   > 21 Dicembre 2018 - Replica all'Intifada Social Time

XXXIII  > 13 Febbraio 2019 - Performance ospite dell'Open Day di Filosofia all'Università di TorVergata

Foto di alcune delle andate in scena dello spettacolo

Alessio Antonacci nel ruolo di Calibano Alessio Antonacci nel ruolo di Calibano

 

Alessio Antonacci

è un allievo attore 'storico' del Laboratorio Ludyka di Vania Castelfranchi al Teatro Ygramul. La sua formazione come attore non solo è stata ampia e articolata, con oltre 15 anni di Laboratori EsoTeatrali, ma anche con diversi Workshop di Maestri venuti al Teatro Ygramul in questi anni, con la partecipazione allo spettacolo professionale The Tempest (nei ruoli di Gonzalo e di Calibano) e con il Diploma di Commedia dell'Arte ottenuto presso il Corso di Gabriele Guarino de La Bottega dei Comici

Alcune delle moltissime interpretazioni di Alessio Antonacci nei Laboratori del Teatro Ygramul

[top]