CADALINCENT

Cassandra - Perché non le/gli credete?

Locandina creata a partire da un dipinto di Francesca Lily Sorrentino Locandina creata a partire da un dipinto di Francesca Lily Sorrentino

La vita dolorosa, di reclusa ed esclusa della donna, veggente e giocosa Cassandra, maledetta da Apollo e sacerdotessa del tempio, violentata dagli atridi e massacrata nel letto di Agamennone dalla regina Clitemnestra...  

si sposa poeticamente con l'altrettanto alienante sopravvivenza di Vincent Van Gogh, in un monologo che non solo esalta il potere delle donne e la loro eterna condanna alla sottomissione e al silenzio (come sottolineato dalla scrittrice Christa Wolf dalla quale prende liberamente spunto l'opera di Francesca Lily Sorrentino); ma vivifica l'importanza delle visioni, delle utopie accecanti e dissacranti, della follia come manifesto di arte, liberazione e verità (come narrato da Vincent Van Gogh nel suo epistolario con il fratello Theo, altra forte ispirazione di regia ed influenza sulla creazione di questa originalissima drammaturgia).

Così ripercorrendo la vita di Cassandra, secondo il mito narrato da Omero, Virgilio, Euripide, Apollodoro... si entra nelle sue veggenze e lì le due figure si congiungono, oltre il tempo e lo spazio, trovando nella poetica di Van Gogh una comune e illuminante visione del mondo, della vita, di Dio...

Più la storia mostra le molte battaglie condotte da Cassandra e miseramente perdute, condannata a non essere ascoltata in quanto donna, in quanto pazza... più risuona forte e violenta la domanda

"Perché non le credete?"...

E lì, in quel dubbio, si percepisce il dolore delle opere non esposte e mai vendute di Van Gogh, l'invisibilità dell'artista, la sua totale importanza e al contempo la trascuratezza mortale riservata a lui e a molti altri e altre da un intero mondo che non vede e non sente.

Un inno alla veggenza.

Un manifesto per difendere gli invisibili, gli incompresi, i perdenti.

Uno spettacolo poetico e pittorico, incontro perfetto di una femminilità, quella di Cassandra, violata e assassinata dal Potere e di una maschilità, quella di Vincent, depressa e suicidata dalla Società.

 

Lo spettacolo sarà accompagnato da una Mostra di pittura con le opere di Francesca Lily Sorrentino, a breve sarà qui visibile il Libretto di Sala e Guida della mostra e dello spettacolo.  

 

ALCUNE DELLE OPERE CHE SARANNO ESPOSTE

PROGRAMMA di SALA della Mostra e dello Spettacolo

Programma di Sala DEBUTTO
Materiali per la Mostra e lo Spettacolo
Programmadebutto.pdf [2.84 MB]
Download

XII° Replica : Agosto 2020, ospite della Rassegna E-STATE INSIEME, all'Arena Anfiteatro di Piazza Mancini

XI° Replica e debutto dello Studio definitivo a Giugno 2020

Foto di scena del debutto

Lo spettacolo ha proseguito il suo percorso di prove nonostante la quarantena del Covid 19 e finalmente ora può mostrarsi al pubblico 

Francesca Lily Sorrentino Francesca Lily Sorrentino

Francesca Lily Sorrentino

è stata un'allieva della Scuola di EsoTeatro Ygramul che, frequentando dall'Ottobre del 2017 e diplomandosi nel Giugno del 2020, ha sperimentato diverse metodologie teatrali e si è messa alla prova incontrando il pubblico in performance di estetiche, tecniche e tipologie di teatro estremamente diverse. 

Ha interpretato all'interno della scuola :

 

> l'ALIENO nell'opera di teatro contemporaneo de 'IL PASTO NUDO' tratto dal film di Cronenberg ed il romanzo di Burroughs (VI Anno Scuola) 

 

> lo ZANNI e COLOMBINA nello spettacolo di Commedia dell'Arte tratto da 'SARTO per SIGNORA' di Feydeau (VI Anno Scuola)

 

> CALIBANO nell'installazione teatrale ispirata a 'TEMPEST' di Shakespeare (VI Anno Scuola)

 

 

CLOWN di CITTA' nell'opera Brechtiana liberamente ispirata a 'NELLA GIUNGLA DELLE CITTA'' da Bertolt Brecht (VII Anno della Scuola)  

 

> UNA PARCA nello spettacolo di teatro di figura moderno e di arte sperimentale 'LE TRE VIE DEL MINOTAURO' ispirato al mito del Minotauro e del Labirinto da una scrittura originale di Gloria Imparato

 

- PER AVERE maggiori info e materiali sulle due annualità della Scuola frequentate da Francesca Lily Sorrentino : 

 

VI ANNO (2017-2018) 

VII ANNO (2018-2019)

 

 

 

Foto di scena delle diverse interpretazioni dell'allieva :

In questo lungo percorso di formazione, oltre a vincere diversi premi con gli spettacoli della sua classe e a sviluppare lo spettacolo 'Le Tre vie del Minotauro', Francesca Lily Sorrentino ha portato a compimento il coraggioso e complesso progetto di un Monologo personale :

 

CADALINCENT

Perché NON le credete?

 

Monologo da un'idea di Francesca Lily Sorrentino

 

Scritto da Francesca Lily Sorrentino e Vania Castelfranchi liberamente ispirato alla 'Cassandra' della Christa Wolf, alle citazioni di opere classiche di

Euripide, Sofocle, Eschilo, Virgilio, Omero.... ove narrano della figura di Cassandra... 

e in particolar modo alla vita di Vincent Van Gogh e al suo epistolario con il fratello Theo

 

Oggetti e Scene del Teatro Ygramul, create da Vania Castelfranchi a partire da pezzi elaborati dagli scenografi Domenico Latronico, Giuliana Musso e Fiammetta Mandich

Costumi di Cunegonda - La Piccola Costumeria

 

Regia di Vania Castelfranchi

 

Training vocale di Claudia Ciceroni

 

 

Interpretato da Francesca Lily Sorrentino 

e spettacolo accompagnato da una sua mostra di quadri che seguono le sequenze delle atmosfere e degli accadimenti drammaturgici dell'opera.

 

Lo spettacolo, diploma della Scuola di EsoTeatro Ygramul, nasce dopo una lunghissima sperimentazione e molti studi ed incontri con il pubblico. 

Ecco in sintesi le fasi della sua nascita :

I° Studio nel Dicembre del 2018 con una breve performance in maschera all'evento 'Il Fascino della Maschera' (all'Eur)

II° Studio nel Dicembre del 2018 al Teatro Ygramul con una breve performance già delineata sulla Cassandra della Christa Wolf

III° Studio nel Febbraio del 2019 all'Università di Tor Vergata con la precedente performance sviluppata

IV° Studio a Marzo del 2019 alla 'Festa sulla Vita' a Trastevere

dal V° al X° Studio nel Luglio 2019 all'interno della manifestazione di LUDIKA 1243 a Viterbo

______________________________________________________________________________

 

Da allora, lungo il Terzo Anno della Scuola di EsoTeatro, da Ottobre 2019 a Giugno 2020, lo spettacolo ha preso la forma definitiva, con drammaturgia, scene, idee e regia nuove.

Debutta nella sua forma finale, ma alla sua XI° replica, a Giugno 2020 al Teatro Ygramul, in una formula contenuta e modificata dalle regole di sicurezza dettate dal Covid 19. 

 

Sintetica carrellata di Foto che mostrano questo lungo crescendo dello spettacolo :

A breve disponibili SCHEDA Tecnica e Video dello Spettacolo