Primo studio sul Logo dei GRIDA Primo studio sul Logo dei GRIDA

Il Gruppo GRIDA è una creazione della Scuola di EsoTeatro Ygramul dell'anno 2017/2018; dopo il successo nel campo del Teatro di ricerca della Compagnia La Crisalyde e la grande attività nell'arte del Teatro di strada del Gruppo Les Cygales, ecco GRIDA : una variegata Compagnia di 5 allievi attori/ci che sperimentano con impegno politico il Teatro, nell'intento di montare uno spettacolo moderno che metta in discussione i 'Modelli' sociali.

GRIDA è composto da

    Giada Randazzo

     Raquel Subirana

      Ivo Cotani

      Domenico Federici

       Alessia Luongo

 

il Gruppo GRIDA

Prove nel Montaggio dello Spettacolo Prove nel Montaggio dello Spettacolo

Il Gruppo GRIDA, oltre a diverse esperienze teatrali costruite assieme negli anni 2015/20162016/2017 e 2017/2018 della Scuola di EsoTeatro (di cui di seguito mostriamo alcuni momenti), ha iniziato la progettazione di un spettacolo, il cui Titolo è ancora in fase di sperimentazione, che sarà attivo da Maggio 2018. 

L’idea dell'opera è ispirata ai testi filosofici di René Girard.

 

L’obiettivo è mettere in discussione i rigidi modelli sociali imposti agli esseri umani, che incidono in particolar modo nella formazione e in fase adolescenziale; per creare maggior confronto sulla diversità, interpretare in maniera più libera e soggettiva i canoni estetici, morali e sociali occidentali che regolano i rapporti.

A questo, si lega il desiderio di compiere una ricerca nelle scuole medie e superiori, osservando il comportamento degli adolescenti; investigando anche l’origine del concetto antropologico di “adolescenza” e ispirandosi ad autori come Pasolini, che hanno parlato della sofferenza dei ragazzi per la contraddizioni interne alle famiglie e alla società, suscitare dibattito e confronto tra i desideri personali e i modelli sociali.

 

 

Un Curriculum sintetico del Gruppo è visibile osservando il lavoro degli allievi della Scuola di EsoTeatro dalla :

IV annualità

V annualità

VI annualità 

 

Alcune delle molte Performances dei GRIDA all'interno della Scuola di EsoTeatro

Video Integrale di 'NORMALIZZATEVI' al suo Debutto - Giugno 2018

Foto ufficiali dello Spettacolo di Giulia Haraidon

Dalla Nona alla Quindicesima Replica

GRIDA ospite del Festival di Teatro di Strada LUDIKA 1243 

- www.ludika.it -

 

 

 

Alcuni scatti fotografici dei molti e diversissimi momenti di andata in scena del Gruppo GRIDA a Ludika 

Settima e Ottava Replica :

 

COMPAGNIA GRIDA (nata dalla Scuola di ESoTeatro Ygramul)

si presenta al "Play Theater School Festival" con il suo nuovo spettacolo:

NORMALIZZATEVI
Manifesto per un mondo alla rovescia!

 

Se un mondo alla rovescia volete visitare, venite che il teatro sta per cominciare...

...2 e 3 Luglio 2018 alle ore 21 al TEATRO TRASTEVERE (Via Jacopa de'Settesoli 3, Roma)

INGRESSO: 5€

Regia di Vania Ygramul
Interpreti: Ivo Cotani Domenico Federici Alessia Luongo Giada Randazzo Libre Mente
Costumi di Alice Sinni & Cunegonda - La Piccola Costumeria
Oggetti e Scene del Teatro Ygramul

 
VINCONO il PREMIO alla MIGLIOR REGIA!
prima idi entrare in scena al Teatro Trastevere prima idi entrare in scena al Teatro Trastevere

 

Performance al Teatro Euclide per pubblicizzare le Date del Teatro Trastevere

Ultima Locandina dipinta da Ivo Cotani Ultima Locandina dipinta da Ivo Cotani

 

Sesta Replica - Al Teatro Ygramul - Giuigno 2018

 

 

Uno stormo di uccelli non comprendendo l’agire umano e la sua perenne sofferenza vuole esplorare meglio il mondo terreno. Subito costernati dalla quantità di regole e canoni sociali fonte di incolmabili frustrazioni e malesseri decidono di farsi carico di questi modelli per provare a rovesciarli. Questo artifizio permette così allo spettatore di prendere parte a questa discesa infernale in cui gli uccelli, da sempre simbolo di libertà, si appesantiranno sobbarcandosi in tale utopica impresa. Vengono così presentati i personaggi in cui si sono incarnati, ognuno dei quali assume un peso dettato dal modello culturale a cui è legata la sua storia personale. Un susseguirsi di quadri introdotti da un personaggio differente che ci narrerà delle sue vicissitudini facendoci avvicinare al tema sociale che lo ha fatto maggiormente soffrire. La prima quindi a trasformarsi è il personaggio di Miqui che ci fa addentrare nel tema di genere. Senza nessuna pretesa di risolvere il problema, ci mostrerà il continuo bisogno tipicamente umano di etichettare tutto in ruoli prestabiliti e dividere semplicisticamente il mondo in maschile e femminile. L’escamotage usato in questo quadro per suscitare più domande che risposte è il metodo brechtiano dello straniamento, grazie al quale l’attore esce dal personaggio facendo apparire tutti i suoi dubbi personali sull’argomento. Ogni storia e modello sociale rappresentato dai restanti personaggi ha una sua propria estetica teatrale per permettere così di suscitare nello spettatore un continuo cambio di registro, non solo tematico ma anche stilistico. Pesseremo dal Teatro Danza per il canone della Civiltà e Inciviltà a quello del Teatro Elisabettiano nella storica diatriba tra Scienza e Fede. Per capire cosa decreterà infine il coro degli uccelli non vi resta che venire a conoscere questo loro mondo visto alla rovescia. 

Sono gli uccelli naturalmente le più liete creature del mondo. Non dico ciò in quanto se tu li vedi o gli odi, sempre ti rallegrano; ma intendo di essi medesimi in sé, volendo dire che sentono giocondità e letizia più che alcuno altro animale. (G. Leopardi)
Seconda Bozza di Logo dei GRIDA Seconda Bozza di Logo dei GRIDA

Quinto Studio - in strada al Parco di San Giovanni - Giugno 2018

 

Quarto Studio ma già quasi forma definitiva di SPETTACOLO 

Domenica 3 Giugno a Terracina - 

Atterra al Casale con il nuovissimo spettacolo per grandi e piccoli "Normalizzatevi! Manifesto del Mondo alla rovescia". 
G.r.i.d.a. é una compagnia nata dalla classe di allievi della scuola di EsoTeatro Ygramul. Ispirandosi al pensiero del filosofo contemporaneo francese René Girard, si entra in un lavoro di ricerca che studia i Modelli della Vita sociale come costrizioni, dogmatiche e dolorose, creatrici di frustrazioni, malesseri, patologie e violenze sui capri espiatori…
Il desiderio quindi è quello di mettere in discussione tali Modelli generici, liberarsene e riscriverli a proprio modo, per generare una realtà meno violenta e più Personalizzata. Un mondo non solo democratico e massificante, ma maggiormente in ascolto delle minoranze e delle soggettività, per non alimentare razzismi, pregiudizi, stereotipi e divisioni, ma semmai esaltare le diversità come pregi ed arricchimenti del sociale.
Questo attingerebbe ai Manifesti medievali e settecenteschi dei Mondi alla Rovescia, alle Giullarate, ai ribaltamenti della Commedia dell’Arte!

Aps Casale Rappini ed Uscita con Cappello volontario. 

Regia e Drammaturgia di Vania Castelfranchi
Interpreti: Ivo Cotani, Domenico Federici, Alessia Luongo, Giada Randazzo e Raquel Subirana
Costumi di ALice Sinnl & Cunegonda - La Piccola Costumeria
Oggetti e Scene del Teatro Ygramul

 

Terza Prova Aperta

 

Sabato 7 Aprile ore 17.30

 

Seconda Prova aperta del Gruppo GRIDA : 

Domenica 18 marzo 2018

 

Festa all'Ex-Snia Viscosa

Locandina del Primo Studio Locandina del Primo Studio

Prima Prova Aperta ed Esperimento del Gruppo GRIDA 

- Sabato 17 Febbraio 2018 -

 

" NORMALIZZATEVI "

 

Presupposti dell’Opera :

Ispirandosi al pensiero del filosofo contemporaneo francese René Girard, si entra in un lavoro di ricerca che studia i Modelli della Vita sociale come costrizioni, dogmatiche e dolorose, creatrici di frustrazioni, malesseri, patologie e violenze sui capri espiatori…

Il desiderio quindi è quello di mettere in discussione tali Modelli generici, liberarsene e riscriverli a proprio modo, per generare una realtà meno violenta e più Personalizzata; un mondo sensibile, non solo democratico e massificante, ma maggiormente in ascolto delle minoranze e delle soggettività, per non alimentare razzismi, pregiudizi, stereotipi e divisioni, ma semmai esaltare le diversità come pregi ed arricchimenti del sociale.

Le persone oneste e intelligenti difficilmente governeranno il mondo, perché sono sempre in minoranza.”(Aristotele)

Questo attingerebbe ai Manifesti medievali e settecenteschi dei Mondi alla Rovescia, alle Giullarate, ai ribaltamenti della Commedia dell’Arte!

[top]