Foto di Francesca Mazzani Foto di Francesca Mazzani

 

Droga é una Regina potente dal regno senza confini: uomini e donne di ogni tempo sono il popolo di Sua Maestà nutrito con illusioni e speranze oltre ogni umano sentire.

Marilyn é una ragazza che disperatamente desidera il mondo di Hollywood. L’infida Regina le mostra la strada da percorrere: l'ammaliante bellezza che la giovane attrice possiede é la vera e sola risorsa in cui dovrà confidare, sempre.

Andy é un uomo ambizioso che cerca la grande arte con cui affermarsi. Droga lo spinge a trovare l'esaltazione delle proprie opere nel consumismo delle masse, in un susseguirsi di continue provocazioni.

Drug Queen è il racconto spietato del potere che la droga esercita sulle persone, duello senza tempo; una fiaba nera in grado di risucchiare lo spettatore in un vortice di esaltazione e dannazione.

 

 

Sulla scena due attori e tre personaggi: Marilyn (diva del cinema), Andy (un artista anticonformista) e Lei, la terza voce, il burattinaio che muove i fili: la Regina Droga.

Drug Queen è il racconto spietato del potere che la droga esercita e dell’ammaliante seduzione che opera sugli artisti di ogni tempo. Spettacolo dall’estetica ‘pop-contemporanea’ nato da un viaggio nel regno delle droghe…

Regia – Vania Castelfranchi
Interpreti – Vania Castelfranchi

                    Valentina Greco
Scene – Domenico Latronico
Drammaturgia – Emmanuele Rossi
Video - Federico Moschetti e Gabriele Tacchi

Costumi - La Piccola Costumeria Cunegonda

Foto - Francesca Mazzani

Musiche - Vania Castelfranchi e

                  David Barittoni

 

Assistente - Laura Pellegrini

 

 

Debutto al Roma Fringe Festival Debutto al Roma Fringe Festival

Grafica di Drug Quenn di Vania Castelfranchi

DRUG QUEEN - Dea Kali' DRUG QUEEN - Dea Kali'

 

RASSEGNA STAMPA del debutto di DRUG QUEEN al Roma Fringe Festival 2015

 

 

> Articolo di Sarah Curati per PAPER STREET

 

 

> Articolo di Ilaria Cordi su PERIODICO ITALIANO

 

 

> Articolo di Carlo Lei e Luca Lotano per KRAPP'S

Foto delle prime repliche al Roma Fringe Festival 2015